Anello di San Tomaso

Data: 8/03/2020
Partenza: Valmadrera
Punti intermedi: Sentiero “delle vasche”
Quota max: circa 600 m
Dislivello in salita: circa 350 m
Sviluppo tot: 5,5 km circa (anello)
Difficoltà: T/E
Tempo impiegato: 2:15 circa, escluse soste
Accesso: dalla SS36 raggiungere Valmadrera fino a Via San Martino
Parcheggio: alcuni parcheggi in Via della Pace/Via San Martino

rating-stars-3

Descrizione: Il pianoro di San Tomaso è un terrazzo naturale sopra Valmadrera, raggiungibile anche con ampio selciato che lo rende particolarmente adatto a famiglie con bambini. Noi oggi siamo in gita con amici e optiamo per fare un giro ad anello salendo per il sentiero delle vasche (difficoltà E) e scendendo per la larga mulattiera.
Questa sarà per un po’ di tempo l’ultima gita “ai tempi del coronavirus”. Le disposizioni di legge ci obbligano dal 9 marzo a stare a casa e così facciamo… concedendoci ogni tanto quattro passi solo nelle vie intorno a casa.

Parecheggiamo le auto in Via della Pace e ci avviamo in salita verso la chiesa di San Martino. Poco prima di arrivare alla chiesa prendiamo un sentiero che si stacca alla nostra destra, in corrispondenza dell’indicazione “sentiero delle vasche”. Arrivati al greto iniziamo a risalire lungo il torrente Inferno, dove troviamo passaggi attrezzati con staffe, catene, gradoni  Continua a leggere Anello di San Tomaso

Ansa di Castelnovate

Data: 23/2/2020
Partenza: Vizzola Ticino, Centrale Enel
Punti intermedi: Porto
Sviluppo tot: 9 km circa (anello)
Difficoltà: T
Tempo impiegato: 2:00 circa, escluse soste
Accesso: Superstrada Malpensa, uscita Case Nuove verso Vizzola T. poi seguire via Volta fino alla centrale Enel
Parcheggio: disponibilità di parcheggi in via Ponte Canale

rating-stars-2

Descrizione: Facile gita su percorso pianeggiante nel Parco Lombardo del Ticino. L’ansa di Castelnovate, con caratteristica forma di “S”, è la più grande del “fiume azzurro”.

Oggi abbiamo a disposizione solo la mattinata, per cui scegliamo una facile gita sul Ticino. Arrivati a Vizzola T. raggiungiamo la centrale idroelettrica e lasciamo l’auto in un ampio parcheggio, da cui saliamo lungo via Ponte Canale; costeggiamo il canale industriale fino alla prima curva, dove prendiamo a destra e poi dritto nella vegetazione per raggiungere le rive del fiume. Notiamo una persona sulla riva che sta cercando Continua a leggere Ansa di Castelnovate

Monte San Primo dalla Colma

Data: 15/02/2020
Partenza: Colma di Sormano
Punti intermedi: Alpe Spessola, Alpe di Terrabiotta
Quota max: circa 1680 m
Dislivello in salita: circa 650 m (saliscendi)
Sviluppo tot: 15,5 km circa
Difficoltà: T/E
Tempo impiegato: 4:45 circa, escluse soste
Accesso: SP41 verso Canzo-Asso, poi SP44 fino alla Colma di Sormano
Parcheggio: disponibilità di parcheggi a pagamento, 6€ la giornata intera

rating-stars-4

Descrizione: Il Monte San Primo è la maggiore altura del Triangolo Lariano, vetta ideale per osservare un fantastico panorama a 360° dalla privilegiata posizione al centro dei due rami del lago di Como. Questa gita si svolge su percorso molto facile, ma è lunga circa 16 km.

Dopo alcuni anni decidiamo di tornare al Monte San Primo, salendo questa volta dalla Colma di Sormano. La giornata è serena con qualche velatura, ma l’aria è piuttosto freddina. Parcheggiamo alla Colma, dove la macchinetta per il pagamento del biglietto è rotta e quindi oggi non si paga. Ci avviamo per la sterrata che parte subito a valle del bar ristoro, in moderata salita nel bosco raggiungiamo in circa mezz’ora la Colma del Bosco e Continua a leggere Monte San Primo dalla Colma

Monte Croce e Monte Mazzocone

Data: 2/02/2020
Partenza: Alpe Camasca (Quarna)
Punti intermedi: Co di Stobj
Quota max: circa 1645 m
Dislivello in salita: circa 600 m (saliscendi)
Sviluppo tot: 8,5 km circa
Difficoltà: E
Tempo impiegato: 3:45 circa, escluse soste
Accesso: da Omegna risalire fino a Quarna Sotto, poi svoltare a sinistra seguendo il cartello per l’Alpe Camasca
Parcheggio: disponibilità di parcheggi all’Alpe Camasca

rating-stars-3

Descrizione: Il Monte Croce si trova all’inizio della dorsale che divide la Valle Strona dalla Valsesia, sopra il Lago d’Orta. Per la sua posizione privilegiata, offre un panorama a 360° davvero degno di nota.

La giornata è serena con qualche velatura e la temperatura molto gradevole. Arriviamo al parcheggio -vuoto- dell’Alpe Camasca e ci prepariamo per la nostra gita mentre arrivano altre due o tre auto. Ci incamminiamo verso le belle baite dell’Alpe e seguiamo le indicazioni per il Monte Croce. Eravamo stati qui un paio di anni fa e proprio in quell’occasione avevo notato il Monte Croce ripromettendomi di salirci, ed eccoci qua. Percorriamo la sterrata che sale al Co di Stobj, dove troviamo le prime tracce Continua a leggere Monte Croce e Monte Mazzocone

La Via del Pane

Data: 19/01/2020
Partenza: Castiglione d’Ossola
Punti intermedi: Porcareccia, Ielmala, Drocala, Villasco
Quota max: circa 950 m
Dislivello in salita: circa 450 m
Sviluppo tot: 7,5 km circa (anello)
Difficoltà: T/E
Tempo impiegato: 3:30 circa, escluse soste
Accesso: SS33 del Sempione, uscita Piedimulera; risalire la Valle Anzasca fino a Castiglione
Parcheggio: disponibilità di parcheggi accanto al bar Caffè del Moro

rating-stars-3

Descrizione: Interessante giro in Valle Anzasca, alla scoperta di frazioni rurali, antichi forni comunitari, cappelle e chiesupole, storia e genti del territorio ossolano. L’escursione offre varie possibilità di combinazione: qui descriviamo il giro fatto da noi, che volendo può essere accorciato o allungato. Sono presenti paline e pannelli illustrativi lungo tutto il percorso.

La giornata è serena ma fredda, parcheggiamo a Castiglione di fronte al Caffè del Moro e ci incamminiamo in salita seguendo l’indicazione della Via del Pane. Ci immettiamo sulla Stra Granda, antica mulattiera che risaliva tutta la valle fino a Macugnaga prima della costruzione dell’attuale strada asfaltata. In breve arriviamo a Pecciola e proseguiamo ancora senza il tepore dei raggi del sole lungo la via caratterizzata da cappellette dedicate Continua a leggere La Via del Pane

Capodanno al Sacro Monte di Varese

-escursione notturna-

Data: 31/12/2019
Partenza: Prima Cappella
Punti intermedi: Piazzale Pogliaghi
Quota max: circa 820 m
Dislivello in salita: circa 220 m
Sviluppo tot: 5,5 km circa
Difficoltà: T
Tempo impiegato: 1:45 circa, escluse soste
Accesso: da Varese percorrere tutto viale Aguggiari e prendere la strada che porta al Campo dei Fiori fino a Prima Cappella
Parcheggio: disponibilità di parcheggi gratuiti a Prima Cappella (P.le Montanari)

rating-stars-3

Descrizione: Il più “nostro” di tutti i Sacri Monti, dedicato ai “Misteri del Rosario”, costruito all’inizio del 1600 su iniziativa del padre cappuccino Giovanni Battista Aguggiari e patrimonio Unesco come gli altri Sacri Monti. Ci siamo stati diverse volte ma mai salendo a piedi per le cappelle.
“Pare che gli italiani non possano guardare un posto elevato senza desiderare di metterci qualcosa in cima, e poche volte l’hanno fatto più felicemente che al Sacro Monte di Varese” -S. Butler-

31 dicembre, ceniamo a casa e usciamo verso le 22 per andare ad accogliere il nuovo anno dal Sacro Monte di Varese. Parcheggiamo a Prima Cappella e iniziamo il percorso in compagnia di parecchie altre persone che come noi hanno scelto questa meta per il Capodanno. Non fa per niente freddo! Il percorso è semplice ma non illuminato e le nostre frontali ci guidano lungo l’acciottolato; alcune cappelle sono dotate di un Continua a leggere Capodanno al Sacro Monte di Varese

Monte San Clemente

Data: 22/12/2019
Partenza: Sangiano
Punti intermedi: via Monte Nero
Quota max: circa 500 m
Dislivello in salita: circa 250 m
Sviluppo tot: 6,5 km circa
Difficoltà: T/E
Tempo impiegato: 2:00 circa, escluse soste
Accesso: SS629 del Lago di Monate, a Travedona prendere la SP32 direzione Monvalle – Sangiano
Parcheggio: disponibilità di parcheggi gratuiti accanto al Municipio

rating-stars-3

Descrizione: modesto rilievo del Varesotto, il Monte San Clemente ci ha stupito per il bel panorama che offre sul Lago Maggiore e in particolare su Verbania. Questa gita è stata abbinata alla visita fatta in tarda mattinata a Santa Caterina del Sasso, a pochi minuti di auto da Sangiano.

Partiamo dal municipio di Sangiano nel primo pomeriggio e seguiamo Via Monte Nero in salita compiendo alcuni tornanti e in poco più di mezz’ora raggiungiamo il punto panoramico del “Picuz”. Proseguiamo seguendo la strada che ben presto diventa sterrata e gira attorno al Monte Sangiano dal lato nord, infatti qui fa decisamente più fresco. Superata la località “Le Fonti”, un pianoro pieno di pozzanghere, arriviamo alle baite Continua a leggere Monte San Clemente

Santa Caterina del Sasso

Data: 22/12/2019
Partenza: Cellina
Punti intermedi: Quicchio
Quota max: circa 300 m
Dislivello in salita: circa 100 m
Sviluppo tot: 4,5 km circa (anello)
Difficoltà: T
Tempo impiegato: 1:00 circa, escluse soste
Accesso: SS629 del Lago di Monate, a Travedona prendere la SP32 fino a Monvalle e poi a sinistra per innestarsi sulla SP69 direzione nord fino a Cellina.
Parcheggio: alcuni parcheggi presso la Chiesa di Cellina

rating-stars-2

Descrizione: Facile gitarella per colmare una delle nostre lacune: la visita all’Eremo di Santa Caterina del Sasso, sul Lago Maggiore, una delle principali attrazioni turistiche del territorio varesotto. Per completare la giornata, decidiamo di abbinare questa gita alla salita sul vicino Monte San Clemente, che descriveremo nel prossimo articolo.

Lasciamo l’auto presso la Chiesa di Cellina e, attraversata la provinciale, prendiamo Via del Monte di Cellina in salita nel bosco. In circa mezz’ora arriviamo alla sommità della collina e dopo una breve discesa per raggiungere la strada asfaltata e il parcheggio, giungiamo alla frazione di Quicchio. Paghiamo il biglietto e scendiamo la scalinata che Continua a leggere Santa Caterina del Sasso

Crampiolo, Alpe Devero

Data: 7/12/2019
Partenza: Alpe Devero
Punti intermedi: Corte d’Ardui
Quota max: circa 1760 m
Dislivello in salita: circa 200 m
Sviluppo tot: 6,5 km circa (anello)
Difficoltà: T/E
Tempo impiegato: 2:00 circa, escluse soste
Accesso: superata Domodossola, risalire la Valle Antigorio; a Baceno tenere la destra in direzione Devero-Goglio. In inverno solitamente è possibile arrivare in auto fino alla località Ai Ponti, Alpe Devero
Parcheggio: disponibilità di parcheggi gratuiti e a pagamento (al coperto)

rating-stars-3

Descrizione: Classica gita nell’area del Parco Naturale del Devero, ideale per ciaspolare e non. Dopo le abbondanti nevicate di questo autunno, abbiamo proprio voglia di fare una bella escusione nella neve.

La giornata è limpida e il cielo azzurissimo, arriviamo al parcheggio dell’Alpe Devero con l’idea di arrivare ai Laghi del Sangiatto e a Crampiolo. A causa di un malinteso con l’addetto al parcheggio, decidiamo di non portare le ciaspole e questa… non sarà una buona idea. Iniziamo a salire tra le case della località Ai Ponti e, distratti dal bellissimo paesaggio che ci circonda, non vediamo il cartello che indica la nostra meta verso destra, e Continua a leggere Crampiolo, Alpe Devero

Anello Monte alle Croci

Data: 10/11/2019
Partenza: Villa Lesa
Punti intermedi: Calogna, Comnago
Quota max: circa 630 m
Dislivello in salita: circa 400 m
Sviluppo tot: 9,5 km circa (anello)
Difficoltà: T/E
Tempo impiegato: 3:30 circa, escluse soste
Accesso: dalla SS33 del Sempione che risale il Lago Maggiore, arrivare a Lesa fino alla stazione ferroviaria
Parcheggio: disponibilità di parcheggi alla stazione di Lesa

rating-stars-3

Descrizione: Gita poco impegnativa nel territorio del Vergante, tra piccoli borghi e boschi di faggi e di castagni. Il Monte alle Croci è un’altura di scarso interesse escursionistico, ma buon punto panoramico sul Lago Maggiore.

E’ arrivata la neve sopra i mille metri di altitudine, e ci sono ancora castagne in giro…. va da sè quindi che oggi è la giornata giusta per una piacevole gita nei nostri amati boschi del Vergante. Il cielo è grigio, ma non piove. Lasciamo l’auto alla stazione di Lesa e, superato il cimitero, imbocchiamo Via Campagna costeggiando il parco del ristorante Antico Maniero e arrivati in fondo giriamo a destra. Dopo pochi metri svoltiamo a sinistra su acciottolato e iniziamo a salire, incrociando più volte la strada asfaltata che Continua a leggere Anello Monte alle Croci